eSports Italia

FIFA 22 diventa Powered by Football™. 11 luglio il trailer. Ecco i dettagli.

FIFA 22 sta per essere annunciato l’11 luglio, mancano poche ore e sarà possibile scoprire il nuovo titolo della Electronic Arts. Nel mentre compare un misterioso Powered by Football™. Andiamo ad analizzare tutti gli elementi e a fare alcune considerazioni.

Partiamo dalla copertina ufficiale di FIFA 22:

La stagione 2021-2022 verrà ricordata come tra le più competitive tra i videogiochi di calcio più popolari degli ultimi anni.

Naturalmente siamo parlando di FIFA e PES. Mentre Konami sta facendo un’ottima strategia di marketing creando curiosità e attesa per il suo prossimo titolo calcistico, la EA è sembrata essere stata presa in contropiede e sinora non aveva reso niente di visibile per l’edizione 22.

Poche ore fa è stato pubblicata finalmente la copertina di FIFA 22, che conferma le anticipazioni di una possibile presenza di Mbappe, fino a qui niente di nuovo.

La vera novità è che invece di aspettare il 20 luglio l’EA Play, è stato deciso di pubblicare domenica 11 luglio alle ore 17:30 italiane il trailer di FIFA 22.

Questo permette al gioco di non essere oscurato dall’annuncio del 21 luglio della Konami, esattamente 24 ore dopo l’evento EA Play.

Non sappiamo ancora molto su come sarà FIFA 22, ma è sarà necessario per EA presentare un gioco forte che possa combattere l’ascesa di PES.

Domani sapremo qualcosa di più sul nuovo gioco tramite il canale ufficiale EA Sports FIFA:

Cosa significa Powered by Football™?

Nel mentre gli osservatori più attenti si staranno chiedendo cosa significhi Powered by Football presente nella copertina di FIFA 22.

Facendo un ingrandimento possiamo vedere che accanto alla scritta Football compare “TM” che sta per “Trademark” che è il termine inglese per indicare marchio registrato.

La stessa dicitura compare anche all’interno del canale youtube della EA FIFA:

Possibile che avremo maggiori informazioni sul significato di “Football TM” domani quando verrà mostrato il trailer di FIFA 22, nel mentre possiamo avanzare delle considerazioni

Il primo punto è che dopo Konami, anche Electronic Arts utilizza al posto della parola “soccer” la parola “Football“.

La parola “soccer” è un termine utilizzato solo negli USA per indicare il calcio e differenziarlo dal Football americano. In un mercato sempre più globalizzato, la scelta di usare il termine Football, che è l’equivalente della nostra parola “calcio” sembra corretta.

La seconda considerazione è che FIFA e PES, o meglio EA e Konami, si stanno sfidando anche nell’ambito della comunicazione.

Konami da sempre sta spingendo sulla logica del gioco reale e lo sta facendo a 360° gradi, nell’utilizzare il nome e il marchio eFootball ha voluto esprimere due concetti. Da una parta PES è il vero videogioco di calcio quindi ad una parola semplice come “football” è affiancata la “e” di elettronico. Dall’altro la “e” indica la scelta di puntare sugli eSports, quindi sui videogiochi competitivi.

La EA probabilmente era rimasta spiazzata da questa scelta forte di Konami di prendere la paternità della parola “Football” affiancandogli poi la “e” per farla diventare eFootball e sembra ora con Powered by Football alzare il livello della sfida.

Ho la sensazione che da un punto di vista di comunicazione suona qualcosa come “Voi siete il gioco elettronico di calcio per eccellenza? Ebbene noi siamo il calcio“.

Da notare che la presenza del marchio registrato (TM) indica che non è una solo un’operazione transitoria di marketing, ma una scelta forte che probabilmente ci ritroveremo anche in futuro.

Segnali che la EA stesse per andare verso il concetto di “Football” lo avevamo già notato poche settimane fa quando nell’introdurre i pacchetti anteprima, che probabilmente le eviteranno le lamentele di chi associa le loro loot box al gioco d’azzardo, aveva utilizzato il termine “FUTball”.

FUTball ha una natura marketing e storpia il “sacro” football per associargli FUT, quindi FIFA Ultimate Team, che è la modalità di gioco su cui EA sta puntando per fare profitto grazie agli spacchettamenti e ai soldi spesi degli utenti per rinforzare le proprie squadre.

Quindi dopo eFootball della Konami, vediamo comparire da parte di EA prima FUTball e poi Powered by Football.

Sapremo nelle prossime ore, o comunque nelle prossime settimane, quale sarà l’evoluzione anche di questo aspetto più legato alla comunicazione e alla pubblicità, ma da appassionati di calcio ci aspetteremo un cambio di tendenza da parte di EA.

Il vero calcio si gioca con squadre reali e invece la modalità competitiva scelta da EA negli ultimi anni è quella di FUT, quindi con rose finte. Sembra quindi un controsenso chiamare il gioco “Powered by Football”.

Vediamo quindi se magari la EA ha in serbo qualche sorpresa, magari un cambio di strategia sul mercato competitivo.

Una scelta logica su cui torneremo da noi suggerita è quella di dividere il mercato competitivo in due blocchi: da una parte le competizioni dei club professionistici, come la eSerie A che logicamente dovrebbero sempre usare formazioni reali, e i tornei riservati ai team eSports che tipo FIFAe World Cup che potrebbero continuare ad usare rose finte.

Torneremo su questo punto. Nel mentre per tutti gli appassionati di videogiochi è bello vedere questa competizione tra EA e Konami, quindi tra FIFA e PES, per avere il miglior gioco di calcio.

Giulio Giorgetti

Direttore eSportsItalia.com

Add comment

Newsletter

Ricevi la Newsletter periodica inserendo la tua e-mail e facendo clic su Iscriviti. Se invece vuoi ricevere tutti gli articoli del giorno utilizzare il box "Articoli via email".

Corsi ESA