eSports Italia

xNomad89 (Trapani eSports): “sono stati necessari sacrifici, allenamenti e tanta tenacia”

Abbiamo avuto il piacere di intervistare Gaetano Sacco, in arte “xNomad89”, PES player del Trapani Calcio nel campionato BeSports promosso dalla Lega B.

Ciao Gaetano, benvenuto su eSportsItalia.com. Rappresenti i colori del Trapani Calcio nel primo campionato BeSports organizzato in Italia. Per te cosa significa giocare in questo club, che ricordiamo è uno dei più antichi della storia calcistica siciliana, e quanto sudore, quanti sacrifici ci sono dietro il raggiungimento di un traguardo simile?

Ciao Giulio, Grazie per l’invito. Sono felice di rappresentare il Trapani Calcio in questo primissimo campionato eSports. Per arrivare a questo punto sono stati necessari molti sacrifici, allenamenti e tanta tenacia.

Il campionato virtuale di B, come accade spesso con quello tradizionale, si è rivelato avvincente e piuttosto equilibrato. Ora che volge al termine e si possono tracciare i primi bilanci, ci piacerebbe sapere da te come giudichi la stagione delle Torri. Vale a dire: cosa ha funzionato come doveva e cosa si può ancora migliorare?

A inizio campionato ho riscontrato alcune difficoltà, egregiamente superate con il dovuto rodaggio di gioco e con un costruttivo confronto con il mio compagno di squadra Adriano Pelosio.

Abbiamo ragione di considerare i pro player veri e propri atleti che, per impegno mentale, allenamenti alla console e pressioni varie sono paragonabili a quelli che scendono sul rettangolo verde? Inoltre: quanto contano disciplina e preparazione delle partite per avere la meglio degli avversari?

Anche se si è seduti dietro una console è necessario avere la giusta predisposizione mentale e fisica per giocare; ma non basta. È indispensabile spendere tempo, energie per allenarsi, “mettere in campo” tecniche di gioco che si sposano bene con me e con la squadra.

Quali sono le squadre e gli avversari più ostici che hai incontrato in questo torneo? E in quale sfida, se ce n’è una in particolare, ti sei esaltato di più dimostrando tutto il tuo valore?

Le squadre più ostiche con le quali ho giocato sono state l’Ascoli, il Frosinone ed il Pisa. La partita nella quale credo di aver dimostrato il meglio di me è stata Trapani-Pordenone, dove in entrambi i match ho escluso la possibilità all’avversario di fare il suo gioco.

Ci descrivi lo stile di gioco della tua squadra? Vorremmo ci parlassi dello schema tattico che preferisci, se e quanto è flessibile in relazione all’avversario o a una fase della partita, e dei giocatori per te inamovibili…

Prediligo per la mia squadra il 4-3-3 che si può dispiegare in 4-4-2 o in 4-2-3-1 a seconda dell’avversario con cui gioco. I miei giocatori inamovibili sono: Biabiany per la sua velocità e Dal Monte per il suo sinistro infallibile.

I tifosi e gli appassionati di PES ti conoscono col nick “xNomad89”, che suscita la nostra curiosità e quella dei nostri lettori. Ce ne spieghi l’origine e il significato?

Per scegliere il mio nick ho preso ispirazione dal gioco Crysis nel quale Nomad appunto è il personaggio principale della storia.

On line e live. Ci spieghi quali differenze passano tra queste due modalità di gioco? Cosa cambia per un pro player giocare nella propria comfort zone o in un contesto pubblico e forse meno favorevole alla concentrazione?

Ogni modalità di gioco ha i suoi pro e contro. In live non c’è l’input lag, ma si può perdere la concentrazione per la presenza di pubblico. Mi sento di dire però che un buon player deve saper fare il suo gioco anche in condizioni poco confortevoli.

Anche grazie al campionato BeSports, il gaming virtuale a livello agonistico sta crescendo molto. È lecito sostenere che gli eSports sono una realtà già solida anche in Italia e che tutto il movimento è a un punto di snodo importante?

Credo che in Italia i riflettori non siano del tutto focalizzati su questo nuovo format di gioco, siamo ancora agli esordi. Sono comunque fiducioso dei risvolti positivi che può avere il mondo eSports. Stay tuned.

Giulio Giorgetti

Esperto di Gaming, eSports e new media.

Add comment

Newsletter

Ricevi la Newsletter periodica inserendo la tua e-mail e facendo clic su Iscriviti. Se invece vuoi ricevere tutti gli articoli del giorno utilizzare il box "Articoli via email".

Corsi ESA

error: Content is protected !!