eSports Italia

Udinese: “Alla Dacia Arena l’incontro tra eSports e calcio reale”

L’Udinese eSports si presenta di nuovo in pole position alla vigilia della nuova stagione. Alla Dacia Arena il club bianconero, protagonista nella prima eSerie A TIM, ha voluto mostrare ai propri tifosi le potenzialità del team eSports, scatenando ancora la curiosità di tutti.

Chi era allo stadio per vedere Udinese-Fiorentina alla fine ha voluto anche salutare e chiedere una foto a “Dastardly” e a tutto il team eSports bianconero. Abbiamo avuto modo di intervistare Italo Zangrando, responsabile Udinese eSports, che ci ha parlato delle varie attività della società friulana.

Anche in questa stagione l’Udinese si è mossa con grande anticipo nel settore eSports. Ci racconti qualcosa dell’evento di domenica. Qual è stata la risposta del pubblico della Dacia Arena?

“La società ha fortemente voluto la presentazione alla Dacia Arena di tutto il team eSport ed in concomitanza di una partita interna dell’Udinese Calcio. Questo per far capire anche al grande pubblico quanto sia importante il progetto e quanto questo vada sempre più di pari passo con il calcio reale. I nostri player hanno firmato il contratto in sede, sono stati intervistati e presentati al pubblico della Dacia Arena; prima della partita abbiamo trasmesso sui maxi schermi uno showmatch di FIFA22 ed era visibile l’interesse di tutto lo stadio. All’uscita poi siamo stati avvicinati da un gruppo di tifosi dell’Udinese che hanno riconosciuto i nostri player ed hanno voluto fare una foto con loro, questo è un episodio significativo della crescita del settore”.

Nel 2020 e nel 2021 l’Udinese si è messa in luce per le tante iniziative: i tornei, la tv e la eAcademy. Possiamo anticipare qualcosa ai tifosi in vista della prossima stagione?

La prossima stagione riconfermeremo e miglioreremo quanto fatto di buono nei primi 2 anni di attività del settore eSport. La nostra eAcademy è per noi il vivaio dal quale selezionare i migliori player da portare in prima squadra; sia Riccardo (Dastardly) che Lorenzo (JollyRoger) sono vincitori della eAcademy che quest’anno è stata allargata a circa 30 ragazzi molti dei quali di ottimo livello. A breve ricomincerà “Esports Arena” sempre condotto da Alice Mattelloni ed avremo anche delle novità per il nostro canale Twitch”.

Qual è il bilancio della precedente eSerie A TIM? Che obiettivi avete in vista della prossima?

Per noi la prima eSerie A è stata un successo, Riccardo “Dastardly” Nordio si è classificato 4° ed è risultato MVP del torneo ed il nostro coach David Ridolfi ha vinto il premio come miglior allenatore. Per la prossima stagione l’obiettivo è migliorare il risultato: siamo consci che non sarà semplice ma ce la metteremo tutta.

L’impegno della passata stagione è stato premiato anche da D-Link, che ha confermato di voler puntare sugli eSports e in particolare sull’Udinese…

Il rapporto con D-Link è stato suggellato da un meeting precedente sempre alla Dacia Arena durante il quale abbiamo presentato in anteprima la maglia di Udinese eSports per la stagione 21/22. Oltre a D-Link quest’anno saranno con noi ancora Benq, Vortice, JM Smart e Graphene FX riconfermando l’interesse di diversi brand al settore esport.

Claudio Zecchin

Giornalista sportivo

Newsletter

Ricevi la Newsletter periodica inserendo la tua e-mail e facendo clic su Iscriviti. Se invece vuoi ricevere tutti gli articoli del giorno utilizzare il box "Articoli via email".

Corsi ESA