eSports Italia

Premio eSports Italia: premiazioni giorno 2

Dopo la giornata di esordio del Premio eSports Italia, assegniamo oggi cinque ulteriori riconoscimenti. Fai clic sul seguente video per vederli e scorri la pagina per le motivazioni.

Miglior Torneo: eSerie A

La eSerieA si è caratterizzata per un’ottima organizzazione e un prodotto di elevata qualità adatto anche al pubblico televisivo. Entrambe le edizioni, eSerie A TIM | eFootball PES 2021 e eSerie A TIM | FIFA 21, sono state curate nei minimi dettagli a tutti i livelli. Un lavoro eccezionale, tenendo conto che si è trattata della prima edizione, che fa ben sperare per lo sviluppo delle future edizioni.

Miglior Telecronista: Tommaso Lalli

Tommaso Lalli, in arte “TL10”, è la voce rivelazione di questo primo anno di competizioni eSports con squadre di club professionistiche in Italia. Le sue telecronache sono state puntuali, emozionanti e con una verve unica. Un modo di raccontare gli eSports originale apprezzato sia dal pubblico che dagli addetti ai lavori.

Miglior Conduttrice eSports: Alice Mattelloni

Nella stagione 2020-2021 Alice Mattelloni è stata la regina degli eSport in Italia con la conduzione del programma eSports Arena trasmesso su Udinese TV. In oltre 50 puntate la giornalista ha intervistato tutti i protagonisti dei videogiochi competitivi in Italia, dai giocatori, agli allenatori e ai dirigenti divenendo la più conduttrice più qualificata del settore.

Miglior Analista Tecnico: Umberto Frusciano

Umberto “Umbe96” Frusciano, pro player PES, ha dato il suo prezioso contributo come analista nella eSerie A mostrando importanti qualità comunicative. Al termine di ogni gara ha saputo evidenziare i punti di forza e le lacune delle squadre da un punto di vista tecnico-tattico con un linguaggio facile da comprendere anche per il pubblico generalista.

Miglior Format: WeArena

WeArena Entertainment S.p.A. si è distinta per l’ottima organizzazione del torneo eSports della Lega B, la BeSports 2021, e in particolare il premio va per la creazione di un ottimo format. La scelta di far giocare sempre entrambi i giocatori delle squadre, le interviste nella mixed zone a fine partita, la distribuzione del calendario in più giornate di circa due ore più facili da seguire a vantaggio di pubblico e visibilità di sponsor, la formula senza goal cumulativi che rendono l’esperienza di gioco più vicina al calcio reale e l’eventuale “bella” in modalità 2vs2, che valorizza il senso di squadra ed emoziona gli spettatori, sono tutti ingredienti di un ottimo prodotto.

Per vedere la lista del Premio eSports Italia completa fai clic qui


Giulio Giorgetti

Direttore eSportsItalia.com

Newsletter

Ricevi la Newsletter periodica inserendo la tua e-mail e facendo clic su Iscriviti. Se invece vuoi ricevere tutti gli articoli del giorno utilizzare il box "Articoli via email".

Corsi ESA