eSports Italia

eSports: montepremi da oltre 34 milioni di euro negli ultimi 12 mesi

Continua a crescere il movimento eSports e la buona notizia per i gamer italiani e di tutto il mondo è che come conseguenza anche i montepremi continuano ad avere un piatto sempre più ricco. I dati sono sempre più incoraggianti e la conferma arriva da una ricerca sviluppata dal sito spagnolo Apuestas Deportivas. Nello studio infatti sono stati analizzati i 15 tornei più importanti a livello globale.

Il risultato mette il luce come negli ultimi 12 mesi (da agosto 2019 a luglio 2020) siano stati attraverso gli eSports montepremi da oltre 34 milioni di euro. Quali sono però i giochi più interessanti a livello remunerativo? Con 29 milioni di euro di montepremi, l’edizione 2019 di Dota 2 The International è stato il torneo con i premi più alti.

Solo al vincitore sono andati 13 milioni di euro. Al secondo posto il campionato del mondo di League of Legends che ha distribuito tra i suoi partecipanti circa 1,9 milioni di euro, con un primo premio di 700mila euro. LOL si conferma però il gioco più popolare visto che 3,98 milioni di persone hanno guardato il torneo ospitato dallo sviluppatore di giochi Riot Games.

I giochi di calcio FIFA e PES per ora come eSports hanno montepremi più bassi, anche esistono competizioni come la EA Sports FIFA Global Series che riescono a garantire premi sostanziosi: a novembre il team Inter | QLASH ad esempio prenderà parte alla fase finale Fut Champions Cup che mette in palio un montepremi da 200.000 dollari. Qualcosa si sta per muovere anche in Italia grazie all’intervento delle federazioni sportive che hanno cominciato una seria collaborazione con il mondo eSports.

Una citazione particolare merita poi l’eEuro 2020, torneo di PES che ha messo a confronto le nazionali di calcio virtuale del Vecchio Continente sostituendo di fatto l’Europeo di calcio rinviato a causa del Corona Virus. Le nazionali che hanno preso parte alla fase finale si sono divise un bottino da 100mila euro e all’Italia, che si è laureata campione, è andata la fetta più importante: 40 mila euro.

Nel 2019-2020 la Lega Serie A ha dato il via alla prima edizione della eSerie A, torneo messo in stand by a causa del CoronaVirus e che si sarebbe dovuto disputare sui celebri videogiochi FIFA e PES, con 8.192 giocatori iscritti alle qualificazioni. Anche la Lega Serie B ha lanciato il primo torneo BeSports della Lega, a cui hanno preso parte 1693 gamer e 20 team, gli stessi che ogni weekend si sfidano negli stadi della seconda divisione nazionale. Gli sponsor sono pronti, i premi ne saranno una conseguenza.

Avatar

Claudio Zecchin

Giornalista sportivo

Add comment

Newsletter

Ricevi la Newsletter periodica inserendo la tua e-mail e facendo clic su Iscriviti. Se invece vuoi ricevere tutti gli articoli del giorno utilizzare il box "Articoli via email".

Corsi ESA